Stampa questa pagina
Venerdì, 19 Ottobre 2018 12:11

Immagini e Cultura 2018-2019

Vota questo articolo
(0 Voti)

La Sezione, come ormai da diversi anni or sono, ha organizzato per i soci e simpatizzanti una rassegna di proiezioni ed incontri serali, ad ingresso libero, presso la propria Sede di Corso Palestro, 11 Asti, volti a conoscere la montagna e la natura a 360°, come da calendario di seguito riportato e scaricabile alla voce "Download allegati" al fondo della pagina:

Giovedì 15-11-2018 ore 21,15: “Settimana verde in Valle Aurina”

Audiovisivo del socio Silvio Lungo Vaschetto

Documentario della settimana di escursioni e turismo trascorsa da numerosi nostri soci lo scorso mese di agosto in Valle Aurina, tra le più autentiche e genuine valli montane dell’Alto Adige.

Giovedì 20-12-2018 ore 21,15: " "Isole minori d'Italia - I sentieri più belli"

Serata con: Gian Luca Boetti (Fotografo, scrittore, autore)

L’Autore con una proiezione fotografica di foto ad alta definizione, con commento didascalico diretto, presenta  il libro “Isole minori d’Italia, I sentieri più belli” (Gian Luca Boetti, Feltrinelli editore, a marchio Gribaudo).

È il primo libro nella storia dell’editoria italiana che tratta in modo organico tutte e 20 le Isole minori d’Italia visitabili a piedi, in Liguria, Toscana e Sardegna. La guida illustra con fotografie professionali il patrimonio naturale e umano di questo splendido territorio ancora poco conosciuto e ne descrive tecnicamente i 57 sentieri, 54 dei quali sono facili, 3 storici, divertenti e attrezzati, tutti percorsi adatti a ragazzi, adulti e anziani, ideali per entrare in contatto diretto con l’ambiente naturale e umano delle piccole isole italiane.

Al termine della serata l’autore risponde alle domande del pubblico su temi e trek trattati, dando consigli, indirizzi, informazioni pratiche sulle regole di accesso, basi per visitare le piccole isole.

La presente pubblicazione è stata presentata al Programma RAI Geo & Geo del 4 Maggio 2018.

Gian Luca Boetti, cresciuto al quotidiano torinese della Gazzetta del Popolo, dal 1985 è autore specializzato in servizi fotografici e reportages, completi di testo e foto di montagna e di natura, con attenzione alle Alpi, al Mediterraneo e alle montagne extra alpine. Fra i più attivi fotografi e autori professionisti contemporanei italiani e europei di trek, è specializzato nel documentare la montagna e gli ambienti naturali in relazione all’uomo sulle Alpi, nel Mediterraneo e negli altri continenti. Ha pubblicato centinaia di servizi su temi naturalistici, geografici, culturali e di viaggio su oltre 50 periodici italiani ed esteri, segnalati sul National Geographic, numeri speciali e monografie, su quotidiani come La Stampa.

Giovedì 10-01-2019 ore 21,15: "Tor des Géants - Endurance Trail"

Serata a cura di: Marco Macchia e Oliviero Alotto

Appassionanti video e il racconto di due dei protagonisti ci trasportano idealmente nella competizione estrema "Tor des Géants - Endurance Trail". Il giro dei giganti che si svolge annualmente in Valle d’Aosta. Una delle cinque gare di endurance trail più dure del mondo: 330 km., 25 colli da attraversare, 24.000 metri di dislivello positivo in un tempo massimo di 150 ore, toccando i quattro giganti: Monte Bianco, Cervino, Monte Rosa e Gran Paradiso.

Giovedì 24-01-2019 ore 21,15: “Madagascar: l’Isola Rossa”

Audiovisivo dei soci: Daniela e Giorgio Pavesio, Iolanda e Franco Gherlone

Il Madagascar è la quarta isola più grande del mondo ed evoca avventure e luoghi lontani ed esotici, profumi di spezie, atmosfere e ambienti diversi da quelli famigliari.

L’Isola dell’Oceano Indiano è stata teatro di una straordinaria evoluzione botanica e naturalistica rappresentata dalla presenza di animali e piante endemiche ed uniche, non visibili in alcun altro posto nel mondo, dovuta alla separazione dal Continente Africano, avvenuta 160 milioni di anni fa.

Giovedì 14-02-2019 ore 21,15: “Bianca parete

Serata con il socio: Andrea Bormida (Istruttore Nazionale di Scialpinismo e membro della Scuola regionale LPV)

Attraverso spettacolari immagini Andrea ci porta alla scoperta dei gioielli della Valle Orco e delle linee di roccia e ghiaccio del Parco Nazionale del Gran Paradiso attraverso le esplorazioni sugli assi e non solo di Andrea Bormida.

Andrea “BUMBUM” Bormida, piemontese, ingegnere civile, ormai trasferito in Lombardia. Ha mosso i primi passi verticali con i corsi del CAI di Asti, fino a diventare Istruttore Nazionale di Scialpinismo e membro della Scuola regionale LPV. Vive la montagna nelle quattro stagioni, appassionato alpinista, arrampicatore. Concilia questa passione con quella per gli sci e la “pente raide”. Il curriculum con gli assi oltre a diverse prime discese vanta alcune delle grandi classiche dello sci estremo: la parete ovest del Monviso, la Nord della Ciamarella, la parete ovest del Monte Bianco, il versante sud-ovest delle Grand Jorasses, la Nord del Lyskamm, il Marinelli al Rosa fino ai 4000 del Vallese e dell’Engadina. Gli sci li usa per esplorare spesso nuove discese con una predilezione per il massiccio del Gran Paradiso e la Valle Orco dove si è prodigato in un’intensa attività di esplorazione scoprendo nuovi itinerari e ripercorrendo le linee delle principali pareti nord del Gruppo.  In ricerca costante dell'attimo da cogliere per affrontare  itinerari inediti collabora da quattro anni con la rivista di settore Skialper, attento e ironico osservatore dell'evoluzione dello sci free touring e del mondo alpinistico che lo circonda.

Giovedì 28-02-2019 ore 21,15: “Cambogia: dal Fiume Mekong agli splendori dei Templi di Angkor”

Audiovisivo del socio fotoreporter Pino Fiore

Pino, appassionato da sempre di luoghi e popoli dalle culture millenarie, ci fa rivivere con le sue immagini l’atmosfera e le sensazioni vissute nel suo viaggio in Cambogia.

Giovedì 14-03-2019 ore 21,15: “Trekking del Gargano”

Audiovisivo del socio Silvio Lungo Vaschetto

Il documentario del trekking, effettuato da un folto numero di soci nel mese di ottobre 2018 con le guide di “Misafumera”, vi conduce idealmente tra calette di sabbia finissima e suggestive pareti a picco sul mare, tra affascinanti trabucchi e torri aragonesi, nella Foresta Umbra tra faggi e tassi secolari, al Santuario di San Michele Arcangelo e agli eremi di Santa Maria di Pulsano, sul Monte Calvo, vetta più alta del Gargano da cui si gode un panorama a 360°.

Giovedì 28-03-2019 ore 21,15: “Il Cammino di San Benedetto”

Audiovisivo del Socio Sergio Ardissone

E’ il documentario di un trekking svolto in due momenti, nei mesi di ottobre 2017 e 2018, da un gruppo di nostri soci.

Il cammino di 300 km si sviluppa attraverso il cuore dell’Italia, muovendo dall’Umbria, percorre tutto il Lazio e giunge vicino al confine con la Campania. Un itinerario sulle tracce di san Benedetto da Norcia, che unisce i tre più importanti luoghi benedettini: Norcia, suo luogo natale; Subiaco, dov’egli visse più di trent’anni e fondò numerosi monasteri; Montecassino, dove trascorse l’ultima parte della vita e scrisse la Regola.

Giovedì 11-04-2019 ore 21,15: " Dall’alta Valle Isarco alla piccola Venezia”

Audiovisivo del Socio Luca Lungo Vaschetto

Bellezza e tante emozioni vi attendono nel nuovo film-documentario del socio Luca Lungo Vaschetto. Nel mese di agosto 2018 ha intrapreso una nuova avventura in bici di 811 km e 9000 metri di dislivello per raggiungere da Vipiteno la laguna veneta, percorrendo indimenticabili salite e famose piste ciclabili.

Giovedì 18-04-2019 ore 21,15: "Himalaya di Messner" (Il Grande Alpinismo - Storie di alta quota)

Documentario di Andreas Nickel e Hans-Peter Stauber

L'imponente catena montuosa himalayana è per Reinhold Messner una seconda casa. Dopo tanti anni di imprese alpinistiche memorabili su quelle montagne, ora la sua missione è farne conoscere le meraviglie al resto del mondo, svelando un grande patrimonio da preservare.

Il film presenta il resoconto di tre spedizioni (L’eredità del Tibet, Frontiere calde ad alta quota, Karakorum: il selvaggio ovest) realizzate da Messner proprio per svelarci i tesori dell'Himalaya. Ha attraversato l'intera catena da Est a Ovest fino al Karakorum, tra paesaggi mozzafiato, in regioni remote e affascinanti, persino in zone di guerra. Ci immergiamo con lui nella bellezza selvaggia dei paesaggi dell'Himalaya, nella sua varietà di culture, tradizioni e popoli; condividiamo con lui riflessioni e ricordi legati agli Ottomila, che hanno fatto di lui una leggenda.

Letto 891 volte

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più